Home > poesia, Uncategorized > Be Yourself

Be Yourself

1

Dove finisce l’onda,

e dove inizia il mare?

Dove finisce il corpo

e dove inizia l’ombra?

Dove finiscono le tenebre

e dove inizia la luce?

Le parole respirano fuori dalla loro cornice

i sensi si increspano e si distendono

simili a un oceano di un cerchio

il cui centro è inesistente.

3

Non siamo altro che una

delle probabilità dell’esistenza.

La nostra vita

è un buffo insieme di dubbi

un equivoco di possibilità concesse.

Mi rivolgo a ciò che è informe

procedo verso il nascondiglio.

Quando cercherò di raccogliere l’esperienza?

Come potrò trovare un’imbarcazione

nell’annullamento del tempo e dello sviluppo che retrocede?

10

La luce non ha forma

l’onda non ha confini

l’io non ha facciate

la passione non ha orizzonti.

Sii luce

onda

passione.

Sii te stesso.

A’isha Arna’ut, “Il passaggio dei sensi”, in “Non ho peccato abbastanza. Antologia di poetesse arabe contemporanee”, Milano, Mondadori, 2007 , pp.70-71

Annunci
Categorie:poesia, Uncategorized
  1. Non c'è ancora nessun commento.
  1. No trackbacks yet.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: